Welcome to MEIKO. Please select a country and click "confirm".

Albergo della Foresta Nera Zum goldenen Engel

L'albergo Zum goldenen Engel si affida alla macchina a capote di MEIKO

In che modo Michael Mannel nota di possedere una lavastoviglie nuova? Se guardo il cartellino orario del mio collaboratore nell'area di lavaggio, noto che lavora di meno". Lui è Mamazougou Nadijou. Nato in Togo, lavora da otto anni nell'albergo più antico di Glottertal, il Zum goldenen Engel. Michael Mannel concede volentieri al suo collaboratore il fatto che abbia meno da fare con le stoviglie sporche. "Si deve vivere e lasciar vivere", di questo è sicuro Michael Mannel. Che questa ricetta funzioni è dimostrato anche quando si tratta di reclutare nuovi collaboratori ed è sempre coronata dal successo. La ricetta è relativamente semplice: trattare le persone con cordialità e fare in modo che in cucina ci sia una bella atmosfera! La familiarità sul posto di lavoro è un atteggiamento che egli conosce dal suo periodo all'Auberge de l’Ill, dove con sua moglie lavorò per la famiglia Haeberlin, nota in tutto il mondo, prima di rilevare nel 2006 l'attività del Goldener Engel, che proviene dalla famiglia della moglie di Mannel.

Zum goldenen Engel dispone à la carte di 80 coperti, che possono arrivare a 120 in occasioni di feste, ai quali se ne possono aggiungere altre 60 nel giardino, se il tempo lo consente. E c'è anche l'attività di hotel. Il Zum goldenen Engel non è solo frequentato dai turisti della Foresta Nera. Anche gli abitanti della Glottertal apprezzano l'antico albergo per celebrare le feste di famiglia o per il banchetto funebre dopo la sepoltura. La cucina di Michael Mannel è casalinga, con chiare influenze francesi e mediterranee. Certo lo chef non può rinnegare le sue esperienze al Colombi di Friburgo e al Romantik Hotel di Bad Hersfeld. Michael Mannel gestisce la sua attività in modo altamente professionale e l'attrezzatura della cucina deve essere all'altezza di ciò. Con la M-iClean H di MEIKO egli dispone dell'ultima generazione di lavastoviglie a capote, che elogia apertamente: "Grazie all'apertura automatica della capote non siamo solo in grado di lavorare più velocemente, ma anche di avere un risultato di lavaggio eccellente. La superficie delle stoviglie non è più ruvida al tatto e opaca, ma liscia e lucida. E anche la nostra lavabicchieri fa parte della nuovissima serie M-iClean di MEIKO, che ci alleggerisce di molto il lavoro, perché non dobbiamo rilucidare nulla", afferma soddisfatto Mannel.

Anche se le stoviglie impeccabili rientrano tra le esigenze di Mannel, vi sono fattori che non sono magari visibili a prima vista, ma che rivestono un ruolo importante nella sua attività: "Qui utilizziamo un impianto per la cogenerazione dell'energia e nell'acquisto degli alimenti prestiamo attenzione alla sostenibilità". Trovo molto positivo il fatto che la M-iClean H sia dotata di una funzione che permette di ritenere il vapore nella macchina all'apertura della capote, anche perché il clima nella cucina ne risulta chiaramente più piacevole. I bassi consumi e le tubazioni in acciaio inox sono tra le caratteristiche che garantiscono lunga vita alla macchina". Ma Mannel non sarebbe Mannel se per lui, in quanto cliente MEIKO, non fosse di primaria importanza un altro fattore: "L'assistenza di prima classe. Quando abbiamo un problema, c'è sempre qualcuno disponibile!"

 

Contatti MEIKO

Contatti

Schwarzwaldgasthaus Zum goldenen Engel
Friedhofweg 2
79286 Glottertal bei Freiburg
Telefono +49 7684 250
Fax +49 7684 267
goldener-engel-glottertal.de