Welcome to MEIKO.
Please select a country and click "confirm".
    The clean solution

    Grand Hyatt Singapore

    I costi diminuiscono, si crea nuovo spazio e l'igiene migliora

    In tal modo risparmiano ogni anno 55.000 sacchi di immondizia.

    Il Grand Hyatt di Singapore, con il suo team guidato dallo chef di cucina Lucas Glanville, lavora montagne di rifiuti alimentari trasformandoli in concime da giardino.

    Nei processi operativi dell'hotel è stato introdotto un nuovo sistema di smaltimento dei residui alimentari. Ora gli chef di cucina e il personale smaltiscono i 1000 kg di rifiuti alimentari, che vengono prodotti quotidianamente durante la preparazione dei pasti e raccolti nell'area lavaggio, presso le stazioni sotto vuoto dell'impianto di smaltimento dei residui alimentari, anziché gettarli in tradizionali pattumiere. In tal modo risparmiano ogni anno 55.000 sacchi di immondizia.

    Le rampe di ingresso aspirano i resti dei cibi, inclusi pelli, grasso e lische di pesce, in un'unità di triturazione e disidratazione WasteStar di MEIKO disposta centralmente. Tale unità frantuma tutti questi rifiuti trasformandoli in una poltiglia, il cui tenore idrico viene poi ridotto del 50%. Una volta uscita dall’impianto WasteStar di MEIKO, la poltiglia di residui alimentari subisce un'ulteriore riduzione di peso e, tramite un "processo rapido di digestione termofila", viene trasformata in meno di 24 ore in concime organico privo di agenti patogeni.

    L'intero processo riduce efficacemente 1000 kg di rifiuti alimentari in 250 kg di concime organico,che viene poi utilizzato in ulteriori impianti dell'hotel, tra cui il giardino di piante aromatiche sul tetto. La quantità in eccesso viene venduta a vivai locali. Per l'installazione e l'implementazione del sistema di smaltimento dei rifiuti alimentari il Grand Hyatt di Singapore riceve un sussidio di 250.000 dollari tramite il Fondo 3R (Reduce, Reuse & Recycle – Ridurre, Riutilizzare e Riciclare). Il Fondo 3R è un sistema di co-finanziamento volto a sensibilizzare le organizzazioni riguardo alla riduzione dei rifiuti e ai progetti di riciclaggio.

    Lo chef di cucina Lucas Glanville:

    "Ogni anno facciamo risparmiare alla discarica 400 tonnellate di rifiuti alimentari.""Credo che dovrebbero farlo tutti gli hotel e gli chef di cucina." Grazie a questo nuovo sistema si evita di dover movimentare i rifiuti alimentari sull'intera area dell'hotel. In tal modo migliora notevolmente l'igiene, dato che sono presenti meno pattumiere, soprattutto meno bidoni delle spazzature su ruote, e quindi si arrecano meno danni alle aree operative. Il sistema ha aumentato notevolmente la produttività del nostro personale, poiché, ad esempio, non è più necessario dedicare tanto tempo alla disinfezione dei bidoni delle spazzature.

    La WasteStar di MEIKO ha reso possibili grandi risultati: risparmio sui costi salariali e di spazio fisico, economie di scala e meno camion in circolazione sulle strade.

    Il Grand Hyatt di Singapore è solo uno dei tantissimi hotel esistenti al mondo e il problema dei rifiuti alimentari nel settore della ristorazione è gigantesco. Nessuno parla volentieri dei processi operativi adottati nel proprio specifico settore, eppure tutti noi siamo responsabili nei confronti dell'ambiente. Per noi, optare per tecnologie che salvaguardano l'ambiente non è poi così difficile.

    Utilizziamo lavastoviglie MEIKO su vasta scala e da anni siamo molto soddisfatti del servizio. Consumiamo meno acqua, energia e prodotti chimici. E già questo è per noi un successo fondamentale. Nella scelta del sistema di smaltimento dei residui alimentari MEIKO ha considerato attentamente tutte le nostre esigenze ed è stata incredibilmente disponibile; più di così, non si può desiderare. MEIKO si è basata sul nostro budget, offrendoci un sistema che fosse finanziariamente alla nostra portata.