Welcome to MEIKO.
Please select a country and click "confirm".
    The clean solution

    Dialekt a Merdingen

    Con la M-iClean H si evitano le fuoriuscite di vapore inutili nel ristorante Dialekt di Merdingen

    Il ristorante “Dialekt” a Merdingen in Brisgovia si presenta, dal punto di vista architettonico, come un'enorme serra. Dietro le quinte c'è MEIKO ad assicurare l'igiene!

     

    L'architettura: del tutto innovativa! Il contesto: preparare per stare bene! La posizione: ai margini della soleggiata Merdingen, località vitivinicola, direttamente ai piedi del monte Tuniberg e in una delle regioni più assolate della Germania. L'architettura del bar, ristorante e caffetteria “Dialekt” ricorda un'enorme serra e sembra fatta appositamente per l'attività gastronomica di Steffen e Stefanie Kind. I due cugini gestiscono questa location, amata soprattutto per i matrimoni: “Abbiamo voluto fare alcune cose diversamente da come vengono fatte tradizionalmente nel settore gastronomico nella Foresta Nera”, dice Stefanie Kind ridendo. Così, invece di pesanti mobili in legno e corna alle pareti, qui si incontrano palme e moderni mobili lounge. Il menù: regionale, stagionale e con un leggero tocco mediterraneo.

     

    Il ristorante “Dialekt” è stato inaugurato da poco, nel 2011, ma la M-iClean H è già la seconda lavastoviglie a capote di MEIKO nella cucina di Stefanie Kind: “Per noi questo modello di MEIKO è la soluzione ideale”, spiega la titolare e chef. “Abbiamo un'acqua di rubinetto molto dura, a 20° dH”, chiarisce Steffen Kind. “Tuttavia, la M-iClean H garantisce un risultato di lavaggio eccellente”, afferma Steffen Kind. L'elevata altezza utile della lavastoviglie a capote fa sì che vi sia spazio anche per le pentole grandi e la nuova lamiera ideata da MEIKO, che trattiene il vapore nella capote quando si apre la lavastoviglie, è una delle migliori innovazioni secondo i Kind: “Abbiamo la cella frigorifera vicino alla lavastoviglie. In passato, quando erano aperte contemporaneamente la porta della cella e la capote, il vapore entrava sempre nella cella frigorifera, il ventilatore creava un vortice e in pochissimo tempo si generavano delle spore a causa dei residui di terra sulle verdure”, racconta Steffen Kind.

    Stefanie Kind ritiene che la capote con apertura automatica della M-iClean H sia fortemente all'avanguardia:

    “Per noi è un vero piacere utilizzare un apparecchio così moderno, che tra l'altro garantisce un flusso di lavoro scorrevole e che permette di risparmiare tempo!”