Welcome to MEIKO. Please select a country and click "confirm".

90 anni Meiko

90 anni Meiko: l'azienda di costruzione macchine di Offenburg, nel Baden-Württemberg non costituisce soltanto un pilastro in una lunga fase del lavaggio industriale: racconta anche la storia di una combinazione fortunata tra una lunga storia aziendale e una posizione ben fissa sul mercato. "Si tratta di un gioco di squadra raro da trovare", afferma con sicurezza Meiko l'amministratore Dr. Ing. Stefan Scheringer e aggiunge: "L'età media di un'azienda tedesca si aggira intorno ai 18 anni, secondo Creditreform. Solo l'1,5 percento delle aziende tedesche attive ha più di 100 anni. Meiko dal 1927 deve aver azzeccato parecchio cose…".

 

Stefan Scheringer è l'ottavo amministratore di una brevissima serie di persone alla guida dell'azienda Meiko: "Da questo si deduce che Meiko è un'azienda con valori ben radicati. Da un lato siamo spinti dalle innovazioni, ma siamo anche sostenuti da valori come l'affidabilità e da un certo conservatorismo, nella migliore delle sue accezioni. "Questo significa, soprattutto, che offriamo ai nostri collaboratori e anche ai nostri clienti continuità, identità e sicurezza", secondo le parole di Scheringer.

 

La storia del lavaggio a macchina iniziò nel 1850, quando furono registrati i primi brevetti di Joel Houghton e LA. Alexander. Per l'arrivo della lavastoviglie si dovette tuttavia aspettare una donna, Josephine Cochrane. Il suo brevetto fu registrato nel 1885 (e fu il primo brevetto di una donna in assoluto) e utilizzava le sue macchine solo negli hotel e ristoranti con la sua azienda "Cochrane's Crescent Washing Machine Company".

 

A Offenburg Oskar Meier e Franz Konrad presero una decisione, nel 1927: "Vogliamo rendere il mondo più pulito!" e volevano per questo realizzare le macchine migliori. Il costruttore Meier e il commerciante Konrad sono imprenditori guidati da un'idea e che allo stesso tempo trasmettono alla loro azienda quel DNA che è presente nei loro geni: accortezza, buon senso, ma anche ambizione, pur senza lasciarsi sopraffare dal brivido del rischio. A proposito, Stefan Scheringer afferma: "Tra il fallimento di un'azienda e il suo successo pluridecennale, a volte può esserci di mezzo una sola decisione. Alle congiunture strutturali, alle crisi economiche e alle guerre mondiali non sopravvivono i giocatori di azzardo, ma coloro che si concentrano ogni giorno a migliorare il proprio rendimento attraverso piccoli miglioramenti, magari poco spettacolari, ma continui." Lo sviluppo di grandi innovazioni e miglioramenti spettacolari per i propri clienti è una conseguenza logica per la dirigenza di Meiko, ma che richiede un'integrazione: "È la nostra vicinanza ai clienti, combinata con il desiderio di rendere il mondo ancora più pulito, ma in modo ancora più intelligente", spiega Scheringer.

 

Nella tecnologia di lavaggio industriale ci sono state piccole rivoluzioni, come la Mi-Q, che fu in grado di abbattere del 40% i costi di esercizio, oppure la lavastoviglie sottobanco M-iClean, che riunì tecnologia e comfort, assegnando al design un ruolo fondamentale. Con l'introduzione sul mercato della M-iClean H, Meiko ha dimostrato, nell'anno del suo anniversario, che nel XXI secolo e in un periodo di risorse umane ridotte è possibile riconsiderare totalmente la struttura di una lavastoviglie a capote, compresi i dispositivi di automazione: questo pensando alle esigenze del gestore e ANCHE dell'operatore.

 

Oggi Meiko è un leader tecnologico a livello mondiale, non solo nel settore della tecnologia di lavaggio professionale, ma anche nella pulizia e nella disinfezione di dispositivi medici, come per esempio le padelle. Anche i vigili del fuoco di tutta Europa e persino in Australia si affidano alla competenza degli esperti di Offenburg, quando si tratta della realizzazione professionale di respiratori e di attrezzatura di protezione personale.

 

I 90 anni di storia di Meiko ci dicono che non sono soltanto le continue novità a mantenere vivace un'azienda: ci sono anche i servizi che sono indissolubilmente legati ai prodotti. "Con la Meiko Academy integriamo la nostra gamma e dimostriamo che in qualità di fornitore di soluzioni abbiamo molto da offrire oltre alle nostre capacità di costruttori di macchine", spiega il direttore dell'Academy, Hartmut Henselmann. Il servizio di assistenza Meiko contribuisce a creare la leggendaria reputazione dei nostri prodotti: oltre 600 addetti all'assistenza nelle proprie filiali in tutto il mondo e oltre 4.500 addetti all'assistenza autorizzati a livello globale garantiscono che le pregiate macchine, note per la loro affidabilità, vengano rimesse in servizio entro poche ore, nel caso in cui si presentassero problemi.

 

"È nell'umiltà che si mostra il maestro" è una delle citazioni preferite del fondatore dell'azienda Oskar Meier. Si tratta di un atteggiamento considerato valido e applicato ancora oggi, secondo Scheringer, perché "La chiave del nostro successo è la stima da parte del cliente e non la sopravvalutazione di ciò che facciamo!". 

Immagini per la stampa