Welcome to MEIKO.
Please select a country and click "confirm".
The clean solution

Cold brew cocktail 2019

I drink a base di caffè freddo sono il trend dell'estate.

Bartenderin gießt Cold Brew Cocktail in Glas

Un bravo barista sa cosa piace bere alla clientela. Le combinazioni insolite sono la sua ricetta vincente. Niente di più vero quando si parla di cocktail estivi a base di caffè. Se sono fatti bene, incrementano i guadagni e risvegliano nella clientela quella sensazione di estate, sole e vacanze.

Si è fatto è tardi, vi andrebbe un altro caffè? Sembra proprio che tutto quel che i medici sconsigliano vada sempre più di moda. Per esempio: i cocktail estivi a base di pregiati caffè, come i cold brew, regalano quella piacevole sensazione di freschezza nelle torride sere d'estate.

 

Cos'è il caffè cold brew?

I cold brew sono caffè ottenuti per infusione in acqua fredda per diverse ore. Il caffè così estratto sviluppa aromi particolarmente intensi e una bassa acidità.

Al primo posto della nostra lista di tendenze troviamo un tonico nel vero senso della parola: l'Espresso Tonic. Il suo aroma acidulo e leggermente amaro è energia allo stato puro. Seguono le varianti alla caffeina di due classici molto amati: il Black Russian, morbido e cremoso e l'altro più frizzante e rinfrescante: il Coffee Sour. Al quarto posto troviamo il più fresco e fruttato: il Coffee Bramble, caratterizzato da un sapore di mora che ricorda i profumi d'estate. Una vera chicca è il Coffeeaner, un cocktail inebriante e analcolico. Con questi drink sul menù, l'estate è garantita tutto l'anno.

Con più di 1000 aromi diversi, il caffè è il più aromatico e piacevole in assoluto. A seconda della preparazione, può essere impiegato come acidificante, come sostanza aromatizzante più o meno forte o come additivo, sciroppo e bitter. La difficoltà maggiore sta nella giusta preparazione. Chi vuole cimentarsi con il caffè potrebbe avere qualche sorpresa.
Timon Kaufmann, brewing bartender ed esperto di caffè e cocktail

Una tazza per bere e per pagare il caffè

Costa Coffee e Barclaycard hanno inventato la Clever Cup, la prima tazza da caffè riutilizzabile con la quale si può bere il caffè e al tempo stesso pagarlo contactless. La Clever Cup contiene un chip bPay con cui gli amanti del caffè possono pagare il loro coffee-to-go praticamente al volo. A voler essere precisi, al momento questa tazza intelligente è disponibile solo in Inghilterra.

Pagare contactless con la Clever Cup di Costa
Pagare contactless con la Clever Cup di Costa Coffee (foto: Barclaycard)

I bicchieri da cocktail e il giusto lavaggio

Dopo il piacere arriva il dovere. È il momento di lavare i bicchieri e quando si tratta di calici da cocktail, così sottili e delicati, si possono incontrare diverse difficoltà. Ma non necessariamente. Per evitare macchie, residui o danni, i baristi possono contare sulle lavastoviglie professionali. In questo articolo abbiamo raccolto «7 consigli per la pulizia dei bicchieri» e spieghiamo ai ristoratori come usare i bicchieri nel modo corretto.

La top five 2019 dei cocktail a base di caffè:

Espresso Tonic

Stile: urban & hip
Tendenza: ormai un cult che si piazza al numero 1

Ingredienti e preparazione
Versare nello shaker 6 cl di cold drip coffee (ricetta: v. oltre) con 10 cl di acqua tonica e scorza di limone. Agitare bene. Decorare eventualmente con una spirale di scorza di limone. In alternativa, tagliare a metà una fetta di lime. Metterne una metà nel bicchiere e con l'altra decorare il bordo.

Espresso Tonic
Un cult: l'Espresso Tonic

Cold Drip Coffee fatto in casa

Occorrente: 100–200 grammi di chicchi di caffè a tostatura chiara, 1 macinino da caffè, 1 caffettiera per cold drip (p. es. il «Dripster», un distillatore in vetro che ricorda il laboratorio di chimica a scuola), cubetti di ghiaccio e almeno 10–12 ore di tempo.

Preparazione per esperti: macinare i chicchi di caffè possibilmente a grana grossa. Versare i chicchi tritati nel distillatore e riempire con cubetti di ghiaccio la parte superiore. L'acqua ghiacciata cade goccia a goccia per ore sui chicchi macinati di fresco, aprendosi lentamente un passaggio. Il risultato è un estratto di caffè forte, dal gusto intenso, che sviluppa tutta una varietà di aromi fruttati e floreali. 

Preparazione alternativa: il caffè cold drip si può preparare anche con la caffettiera francese. Riempire la caffettiera con il caffè appena macinato e aggiungere acqua ghiacciata. Lasciare in infusione per diverse ore. Prima del consumo, premere fino a comprimere la polvere di caffè sul fondo.

Questo metodo delicato di estrazione del caffè fu inventato dagli olandesi già nel XVII secolo.


Il classico: Black Russian
Il classico: Black Russian

Black Russian

Stile: elegante & raffinato
Tendenza: intramontabile

Ingredienti e preparazione
Mettere nel bicchiere tre cubetti di ghiaccio (o più). Versare 2 cl di vodka, 4 cl di caffè cold brew e 2 cl di acqua. Per ultimo aggiungere 2 cl di panna con un leggero gesto circolare ma senza mescolare. È sempre bello da vedere, anche senza decorazione.


Coffee Sour

Stile: da veri gentlemen
Tendenza: intramontabile

Ingredienti e preparazione
Versare in uno shaker da cocktail 4 cl di whisky con 3 cl di succo di limone, 3 cl di succo d'arancia, 1 cl di sciroppo di zucchero, 2 cl di Cointreau e 6 cl di caffè cold brew e agitare per circa 20 secondi. Aggiungere ghiaccio in cubetti e agitare di nuovo. Con un setaccio da tè filtrare e versare il contenuto in un bicchiere da champagne ghiacciato. Infine grattuggiare un po' di buccia d'arancia sul Coffee Sour. Un suggerimento: per una sferzata di freschezza in più, strofinare il bordo del bicchiere con la scorza.

Altre curiosità sui cocktail

Il termine «sour» indica i cocktail a base di distillati o liquori, succo di limone e zucchero.

Coffee Sour
Una sferzata di freschezza: il Coffee Sour

Sapore fruttato: Coffee Brumble
Sapore fruttato: Coffee Brumble

Coffee Bramble

Stile: una festa di frutti e colori
Tendenza: il fuoriclasse per l'estate

Ingredienti e preparazione
Versare 5–6 more in una tazza di rame e ridurlde in crema con un pestello. Versare 6 cl di caffè cold brew, 4 cl di rum, 3 cl di succo di limone e 2 cl di sciroppo di zucchero e mescolare. Aggiungere con un cucchiaio un po' di ghiaccio tritato. Riempire completamente di ghiaccio tritato la tazza di rame. La perfetta decorazione? Un rametto di lavanda e altre more.

Altre curiosità sui cocktail

«Da tradizioni sono considerati cocktail tutti quei drink che contengono fino a 9 cl di alcol. Tutto quello che supera questo quantitativo è un long drink.» – Maren Meyer, bartender (Hannover)


Il Coffeeaner*

Stile: sobrio ed elegante
Tendenza: per intenditori

Ingredienti e preparazione
Il Coffeeaner fonde un gusto leggermente acerbo con un tocco di dolcezza. Versare 2 cl di sciroppo di lamponi con 2 cl di succo di limone e 6 cl di caffè espresso in uno shaker con cubetti di ghiaccio. Agitare il tutto finché non si forma una leggera schiuma. Versare il tutto in un bicchiere elegante. Decorare con lamponi freschi e scorza di limone. Una sferzata di freschezza.

* Fonte: coffee at work GmbH & Co. KG

Coffeeaner
Per intenditori: il Coffeeaner

I drink a base di cold brew sono il trend assoluto dell'estate 2019. Alcuni parlano addirittura di «rivoluzione cold brew». Ma anche chi preferisce rimanere sul classico resterà soddisfatto da questi drink estivi.

Dulcis in fundo

Un proverbio tedesco recita: «Il caffè freddo rende belli». Sapete da dove proviene? Nel XVIII secolo le dame dell'alta società amavano bere il caffè freddo per non rovinarsi il trucco con il vapore del caffè bollente. Oggi il caffè freddo è una vera e propria moda.